IL SIGNIFICATO DELLA TESTIMONIANZA DEL MONOTEISMO (AT-TAWHĪD)

Mufti :

Traduzione:

Revisione:

Descrizione

IL SIGNIFICATO DELLA TESTIMONIANZA DEL MONOTEISMO (AT-TAWHĪD)

Download
Manda un commento al Webmaster

Descrizione completa

    IL SIGNIFICATO DELLA TESTIMONIANZA DEL MONOTEISMO
    (AT-TAWHĪD)

    Ash-Shaykh Muĥammad Şāliĥ Al-Munajjid

    Traduzione: Maria Pragliola

    Revisione: Rezk Mohamed A. Ismaeil

    معنى شهادة التوحيد

    (باللغة الإيطالية)


    الشيخ محمد صالح المنجد

    ترجمة: ماريا براليولا

    مراجعة: رزق محمد عبد المجيد إسماعيل

    IL SIGNIFICATO DELLA TESTIMONIANZA DEL MONOTEISMO (AT-TAWHĪD)

    Qual è il significato della testimonianza:“Lā ilāha illa Allāh, Muĥammad-u-ﷺ‬ Rasūlul-Llāh” (Non vi è dio [autentico, degno di adorazione] se non Iddio, Muĥammad è Messaggero di Iddio)?

    La lode a Iddio.

    Il significato della testimonianza “Lā ilāha illa Allāh” consiste nella negazione del diritto di adorazione a chiunque all’infuori di Iddio e la sua affermazione a Lui solo, senza socio alcuno. Disse Iddio l’Elevato: {Ciò perché Iddio è Egli la Verità, mentre ciò che invocano all’infuori di Lui, sono la falsità. E invero Iddio è Lui l’Elevato, il Grande}.[Al-Ĥajj, 22:62].

    Così, “lā ilāha” (non vi è dio) nega tutto ciò che viene adorato in vece di Iddio, e “illa Allāh” (se non Iddio) afferma che tutti i generi di adorazione appartengono a Iddio solo. Dunque significa: non vi è nessuno adorato a buon diritto se non Iddio.

    Così come Iddio non ha soci nella Suo Regno, nemmeno ha soci nella Sua adorazione, gloria a Lui.

    Mentre il significato della testimonianza “Muĥammad-u-ﷺ‬-Rasūlul-Llāh” (Muĥammad è Messaggero di Iddio) consiste nella ferma credenza dal profondo del cuore conforme al detto della lingua che Muĥammad è Suo servo e Suo Messaggero per tutto il creato, sia uomini che genii. Ciò significa credergli in ciò che ci ha riportato riguardo a eventi del passato, a fatti ancora da venire, in ciò che ha permesso delle cose lecite e in ciò che ha interdetto tra le cose illecite; osservare e seguire ciò che ha ordinato; rinunciare e desistere da ciò che ha interdetto; seguire la sua Legge; aderire alla sua Sunnah nel privato e nel pubblico; accettare i suoi giudizi e sottomettervisi e sapere che la disobbedienza verso di lui è disobbedienza a Iddio, poiché egli è colui che ha trasmesso il Messaggio da parte di Iddio e Iddio non gli causò la morte fino a che non ebbe ultimato la Religione tramite di lui e non l’ebbe lui trasmessa chiaramente.

    Che Iddio lo ricompensi in nome nostro con la migliore delle ricompense che sia mai stata concessa a un Profeta in nome del suo popolo e ad un Messaggero in nome della sua comunità.

    E il servo non può entrare nell’Islam se non attraverso questa duplice testimonianza di fede, le cui due parti sono correlative e non possono essere separate, difatti le condizioni per la testimonianza “Lā ilāha illa Allāh” sono le medesime condizioni per la testimonianza “Muĥammad-u-ﷺ‬-Rasūlul-Llāh”, che sono menzionate nelle domande (9014) e (12295).

    E Iddio è più Sapiente.

    Ash-Shaykh Muĥammad Şāliĥ Al-Munajjid.

    Fonti:

    Categorie:

    Feedback