30 - Ar-Rûm ()

|

(1) Ǣlif, Lǣ-ǣm, Mī-īm الٓمٓ.

(2) Vinti sono i Romani

(3) nel territorio più vicino. Ma, dopo la loro sconfitta, vinceranno

(4) entro qualche anno: entrambi gli eventi saranno per volontà di Allāh. E quel giorno esulteranno i credenti

(5) per l'aiuto concesso da Allāh: aiuta chi vuole, e Lui è il Potente, il Misericordioso.

(6) Promessa di Allāh, e Allāh non manca mai alla Sua promessa, ma la maggior parte della gente non sa.

(7) Loro conoscono gli aspetti della vita terrena, ma sono distratti dall'Aldilà.

(8) Non meditano forse, nel proprio intimo, che Allāh non ha creato i cieli e la terra e ciò che c'è di mezzo se non con la verità e un termine prestabilito? E in verità molti tra la gente negano l'incontro col loro Dio.

(9) Non hanno forse percorso la terra per rendersi conto di quale fu la fine di quelli che li hanno preceduti? Quelli furono dotati di maggiore forza e coltivarono la terra e la popolarono più di quanto l'abbiano popolata questi, e vennero loro i messaggeri con le chiare Evidenze: Allāh non fu ingiusto verso di loro, ma furono loro ingiusti verso se stessi.

(10) Poi l'esito delle azioni di quelli che fecero il male sarà terribile, perché smentivano i Segni di Allāh, e perché li deridevano.

(11) Allāh dà inizio al creato, poi lo ricrea: poi a Lui tornerete.

(12) E il giorno in cui arriverà l'Ora, i criminali ammutoliranno,

(13) e non avranno intercessori tra coloro che associano, e rinnegheranno tali soci.

(14) E il giorno in cui arriverà l'Ora, quel giorno si separeranno.

(15) Quelli che hanno creduto e hanno fanno il bene, loro saranno in un Paradiso, gioiosi.

(16) E quelli che hanno negato e smentito i Nostri segni e l'incontro dell'Aldilà, quelli non potranno mancare alla punizione.

(17) Glorificato sia Allāh quando viene il tramonto e al momento dell'alba –

(18) e a Lui la lode nei Cieli e in Terra! – e al vespro e a mezzodì.

(19) Estrae il vivo dal morto ed estrae il morto dal vivo e rivivifica la terra dopo la sua morte: così sarete risuscitati.

(20) È tra i Suoi segni che Lui dalla terra vi creò, poi eccovi diffusi come esseri umani.

(21) È tra i Suoi segni il fatto che creò delle mogli da voi stessi, affinché tendeste a loro. E suscitò tra voi affetto e benevolenza: in ciò ci sono, in verità, dei segni per la gente che riflette.

(22) È tra i suoi segni la creazione dei cieli e della terra, e la diversità delle vostre lingue e colori: in ciò ci sono, in verità, dei segni per i Mondi.

(23) È tra i Suoi segni il vostro sonno di notte e di giorno, e la vostra ricerca della Sua grazia: in ciò ci sono, in verità, dei segni per la gente che ascolta.

(24) È tra i Suoi segni il fatto che vi fa vedere il lampo per suscitare in voi timore e speranza, e che fa cadere dal cielo la pioggia, con cui rivivifica la terra dopo la sua morte: in ciò ci sono, in verità, segni per i popoli che riflettono.

(25) È tra i Suoi segni che il cielo e la terra si reggono per Sua volontà, e che, poi, se vi convocherà per risorgere dalla terra, sarete presto risorti.

(26) E a Lui appartengono coloro che sono nei cieli e in terra: tutti Gli sono obbedienti.

(27) E Lui è Colui che inizia la creazione, poi la ripete, e ciò è più facile per lui. E a Lui il Sommo Esempio nei cieli e in terra, e Lui è il Potente, il Saggio.

(28) Lui vi fa un paragone con voi stessi: "Avete nei vostri servi dei soci di quanto Noi vi abbiamo donato, venendo così ad avere uguale diritto, e temendoli voi, allora, come vi temete tra voi stessi? Così chiariamo i Nostri Segni per un popolo che riflette.

(29) Ma gli ingiusti hanno seguito inconsciamente i loro vizi; chi può guidare quelli che Allāh ha sviato? E non avranno sostenitore.

(30) Solleva con sincerità il tuo volto per professare la Fede: questa è l'indole che Allāh infuse nell'uomo alla sua creazione. La creazione di Allāh non si modifica mai: quella è la giusta Fede, ma gran parte della gente non lo sa.

(31) ۞ ChiedeteGli perdono e siateGli devoti: praticate la preghiera con devozione e non siate fra gli idolatri,

(32) tra coloro che hanno ridotto la loro fede in scismi, dividendosi in sette, ognuna soddisfatta di ciò che professa.

(33) E se a questa gente tocca una disgrazia, invocano Allāh e Gli si rivolgono pentiti. Ma se Lui poi fa loro provare la Sua grazia, ecco alcuni di loro associare ad Allāh altre divinità.

(34) Che neghino ciò che abbiamo loro concesso! Godetevela pure, presto saprete!

(35) Abbiamo forse fatto scendere su di loro un Libro che confermi ciò che loro associano?

(36) E se facciamo provare a questi popoli una grazia, se ne rallegrano, ma se li prende una disgrazia a causa di ciò che hanno fatto con le loro mani, eccoli cadere in preda alla disperazione.

(37) Non vedono, in verità, che Allāh dona e toglie nei beni a chi vuole? In questo ci sono, in verità, segni per i popoli credenti.

(38) Riconosci il diritto del parente, del povero e del viandante, come dovuto: ciò è meglio per quelli che cercano il volto di Allāh, e sono quelli i trionfatori.

(39) E ciò che avete dato a usura, per farlo aumentare a danno altrui, non porta nessun aumento da Allāh ; mentre ciò che avete dato come Zakēt ﴾زَكَاة﴿ per cercare il volto di Allāh , quelli sono coloro a cui verrà raddoppiato.

(40) Allāh, è Lui che vi ha creati, poi vi ha dato sostentamento, poi vi farà morire, poi vi risusciterà. C'è tra i vostri soci chi può fare qualcosa di simile? Sia glorificato ed esaltato al di sopra di ciò che Gli associano!

(41) La corruzione si è diffusa in terra e in mare a causa di ciò che hanno fatto le mani della gente, per far loro assaggiare parte delle loro azioni, e forse smetteranno.

(42) Dici: "Percorrete la terra e osservate come fu la fine di quelli che vi precedettero: la maggior parte di loro erano idolatri.

(43) Solleva il tuo volto, professando la giusta religione, prima che arrivi un giorno inevitabile, previsto da Allāh. Quel giorno si divideranno:

(44) chi sarà stato miscredente assumerà l'onere della sua miscredenza. E chi avrà fatto il bene, lo ha preparato per se stesso:

(45) così ricompenserà con la Sua grazia quelli che hanno creduto e hanno fatto il bene; Lui non ama, in verità, i miscredenti.

(46) È tra i Suoi segni il fatto che Lui invia i venti con il Buon Annuncio, e per farvi provare la Sua grazia, e per far navigare le navi per Suo ordine, e perché vi conquistiate il sostentamento per Sua grazia, e perché siate riconoscenti.

(47) E inviammo prima di te dei messaggeri ai loro popoli, e portarono loro le Evidenze: punimmo i criminali, ed era nostro impegno sostenere i credenti.

(48) Allāh, è Lui che invia i venti che rimuovono le nuvole, che Lui stende nel cielo come vuole, e le separa: da cui vedi poi nascere la pioggia. E se ne irrora chi Lui vuole dei Suoi servi, ed eccoli rallegrarsene,

(49) anche se erano stati, prima che scendesse, disperati.

(50) Guarda gli effetti della grazia di Allāh: come rivivifica la terra dopo la siccità: in verità è Colui che resuscita i morti, ed è Onnipotente.

(51) E se inviamo un vento, e vedono poi il raccolto ingiallire, poi diventano ingrati.

(52) In verità, tu non puoi far sentire ai morti, né puoi far sentire ai sordi il richiamo, se voltano le spalle;

(53) né tu puoi allontanare i ciechi dalla loro perdizione, ma tu puoi far ascoltare ai credenti i Nostri Segni, e loro sono musulmani.

(54) ۞ Allāh, Colui che vi ha creati dalla debolezza, poi ha trasformato la debolezza in forza, poi ha trasformato la forza in debolezza e vecchiaia. Crea ciò che vuole, e Lui è il Sapiente, il Potente.

(55) E il giorno che l'Ora arriverà, i peccatori giureranno di non essere rimasti se non un'ora: così furono sviati.

(56) E dissero coloro che ebbero la sapienza e la fede: "Siete rimasti, fino al giorno della Resurrezione, con il Libro di Allāh, ed è oggi il Giorno della Resurrezione, ma voi non lo sapevate."

(57) Quel giorno, agli ingiusti non gioverà nessuna scusa, né sarà chiesto loro di ricredersi.

(58) E abbiamo portato agli uomini, in questo Corano, ogni tipo di esempi, ma se avessi portato loro un segno, i miscredenti avrebbero detto: "Non siete altro che bugiardi!"

(59) Così Allāh sigilla il cuore agli ignoranti.

(60) Pazienza! In verità la promessa di Allāh è Verità, e non farti impressionare da quelli che non hanno fede!