46 - Al-Ahqâf ()

|

(1) Ħæ, Mī-īm حمٓ

(2) Il Libro è stato fatto scendere da Allāh, il Potente, il Saggio.

(3) Non abbiamo creato i cieli e la terra e ciò che c'è in mezzo se non con la verità e per un termine prestabilito, ma i miscredenti negano ciò di cui sono avvertiti.

(4) Dici: "Non avete visto quelli che invocate all'infuori di Allāh? Mostratemi cosa hanno creato dalla terra, o se hanno avuto parte nei cieli! Mostratemi un libro precedente a questo, o qualche traccia di sapienza, se siete veritieri!"

(5) E chi è più in perdizione di quelli che invocano all'infuori di Allāh colui che mai li darà ascolto, fino al Giorno del Giudizio, e sono incuranti delle loro invocazioni?

(6) E che, quando gli uomini saranno radunati, li saranno stati avversi e avranno rinnegato la loro adorazione?

(7) E se venivano loro recitati i Nostri chiari Segni, dissero i miscredenti della Verità, quando arrivò loro: "Questa è chiara magia".

(8) O diranno: "È lui che l'ha inventata". Dici: "Se l'avessi inventata io, voi non potreste fare nulla per sottrarmi alla punizione di Allāh. Lui sa bene le bugie che diffondete. Basta Lui come testimone tra me e voi e Lui è il Perdonatore, il Misericordioso".

(9) Dici: "Io non sono un'eccezione tra i messaggeri, e non so che ne sarà di me e di voi: io seguo solo ciò che mi è stato ispirato e sono solo un chiaro ammonitore".

(10) Dici: "Non avete visto se è da parte di Allāh? Eppure l`avete negato. E uno dei figli d'Isrāīl ﴾بَنِي إِسْرَائِيلَ﴿ ha testimoniato per uno simile, e ha creduto, ma voi siete stati superbi. In verità Allāh non guida il popolo ingiusto”.

(11) E dissero i miscredenti ai credenti: "Se Esso fosse una cosa vantaggiosa, non ci avrebbero preceduti". E se non li sarà utile come guida, diranno: "Questa è una vecchia impostura!"

(12) E prima di Esso ci fu il Libro di Mūsā ﴾مُوسَى﴿, come Guida e Grazia. E questo è un Libro a sua conferma, in lingua araba, per avvertire gli ingiusti e Buon Annuncio ai pii.

(13) In verità quelli che dissero: "Il nostro Dio è Allāh, poi sono stati retti, non avranno nulla da temere, né si rattristeranno.

(14) Quelli sono gente del Paradiso, in cui dimoreranno in eterno, come ricompensa per ciò che facevano.

(15) E abbiamo raccomandato all'uomo benevolenza verso i genitori; sua madre lo portò in grembo con disagio, e così lo partorì. La sua gestazione e allattamento durano trenta mesi, finché, giunto alla maturità e compiuti i quarant'anni, disse: "Mio Dio, ispirami come esserti riconoscente per la grazia resa a me e ai miei genitori e come fare il bene che Ti soddisfi, e fa che i miei figli siano pii. In verità io sono tornato pentito a Te, e in verità sono tra i musulmani".

(16) Loro sono quelli di cui accettiamo il meglio delle azioni e ai quali perdoneremo le cattive azioni, tra la gente del Paradiso: vera promessa fatta loro.

(17) E chi disse ai genitori: "Uffā! Mi promettete che risorgerò, nonostante siano sparite le stirpi precedenti?" E loro invocano l'aiuto di Allāh, dicendo: “Guai a te: credi! La promessa di Allāh è in verità certa!" Lui dirà: "Queste sono solo favole degli antichi."

(18) Loro sono quelli che meritano la condanna emessa contro i popoli che scomparvero prima di loro, tra i demoni e gli uomini; loro furono in verità i perdenti.

(19) E a tutti gradi in base a ciò che hanno fatto, e saranno pienamente ricompensati per le loro azioni, e non subiranno torto.

(20) E il giorno in cui i miscredenti saranno esposti al Fuoco: "Avete sprecato i vostri beni, durante la vostra vita terrena, e l'avete goduta, e oggi voi siete ricompensati con una punizione umiliante, per essere stati superbi in terra, ingiustamente, e per aver trasgredito."

(21) ۞ E ricorda il confratello degli 'Aditi, quando avvertì il suo popolo presso le "al-Aħǭāf"*(* si dice che sia una valle tra Oman e Maharah) e degli ammonitori passarono prima e dopo di lui: "Non adorate altro che Allāh ! Io temo per voi la punizione di un terribile Giorno!"

(22) Dissero: "Ma sei venuto per allontanarci dalle nostre divinità? Mostraci dunque ciò che ci prometti, se sei tra i veritieri."

(23) Disse: "In verità la conoscenza è solo di Allāh, e io vi comunico ciò con cui sono inviato, ma in verità io vi vedo gente ignorante".

(24) Così, quando videro arrivare una nube pesante che andava verso le loro case, dissero: “Ecco una nube che ci porta pioggia". "Invece è ciò che avete sollecitato: un vento che porta una dolorosa punizione,

(25) che distrugge ogni cosa per ordine del suo Dio. E oggi si vedono solo le rovine delle loro case: così noi ricompensiamo il popolo criminale.

(26) E avevamo loro concesso quello che non abbiamo concesso a voi, e li avevamo dotati di udito, vista, e cuori; ma udito, vista e cuori non li sono serviti a nulla, perché loro hanno respinto i Segni di Allāh, e furono circondati da ciò che deridevano.

(27) E abbiamo distrutto le città intorno a voi e abbiamo diffuso segni, affinché si pentissero.

(28) Li avessero almeno soccorsi quelli che adoravano all'infuori di Allāh, vittime sacrificali! Invece li abbandonarono. E tali furono le loro menzogne e invenzioni.

(29) "E abbiamo rivolto alcuni demoni verso di te per ascoltare il Corano, e quando furono presenti, dissero: "Ascoltate!" Quando la recitazione terminò, ritornarono dalla loro gente come ammonitori.

(30) Dissero: "O popolo nostro, in verità abbiamo ascoltato un Libro sceso dopo Mūsā ﴾مُوسَى﴿ – a conferma di ciò che ha tra le mani – Guida alla verità e alla Retta Via.

(31) O popolo nostro, rispondete al Messaggero di Allāh e credetegli: vi perdonerà parte dei peccati e vi proteggerà dalla dolorosa punizione.

(32) Chi non risponde al Messaggero di Allāh , non potrà diminuire la Sua autorità in terra e non avrà all'infuori di Lui protettori". Loro sono in chiara perdizione.

(33) Non vedono in verità che Allāh – Colui che ha creato i cieli e la terra, e che non si affaticò per la Sua creazione – è capace di far rivivere i morti? Ma in verità Lui è l'Onnipotente.

(34) E il giorno in cui i miscredenti verranno esposti al Fuoco: "Non è questa la verità?" Dissero: "Certo, per il nostro Dio! Disse: "Assaggiate la punizione per quello che avete negato."

(35) Pazienta, come hanno pazientato i Messaggeri dotati di fermezza, e non affrettarti per loro. Il giorno in cui vedranno ciò che li è stato promesso, sembrerà loro di non avere vissuto che un'ora del giorno. Questo è un annuncio: "Chi altri sarà distrutto se non i popoli trasgressori"?