52 - At-Tûr ()

|

(1) Per il Monte

(2) e per il Libro scritto

(3) su chiara pergamena.

(4) e per la Casa Sacra (nel Cieloالبيت المعمور) affollata

(5) e il cielo sospeso,

(6) e il mare infuocato:

(7) in verità la punizione del tuo Dio si realizzerà indubbiamente:

(8) non c'è nulla che la possa prevenire!

(9) Il giorno in cui il cielo verrà scosso e girerà come una macina

(10) e le montagne cammineranno di un cammino:

(11) guai quel giorno ai negatori,

(12) quelli che sono immersi nel gioco!

(13) Il giorno in cui verranno spinti nel fuoco dell''Inferno:

(14) "Questo è il Fuoco in cui non credevate!"

(15) È magia questa? O siete voi che non vedete?

(16) Entrate, e sopportate! Che lo sopportiate o no, non cambierà nulla: in verità siete ricompensati per ciò che avete fatto!"

(17) In verità i timorati saranno in Paradisi e delizie,

(18) gioiosi di ciò che il loro Dio ha loro concesso: il loro Dio li ha risparmiati dalle pene dell'Inferno.

(19) "Mangiate e bevete serenamente, come premio per ciò che avete fatto,

(20) comodamente adagiati su letti ben disposti". Li abbiamo accoppiati a giovani dai grandi e belli occhi.

(21) E quelli che hanno creduto – e i cui figli li seguirono nella fede – li abbiamo fatti raggiungere dai loro figli e non diminuiremo loro niente di ciò che hanno meritato per le loro azioni, e ognuno è vincolato alle proprie azioni.

(22) Li abbiamo provvisti di frutta e carne a loro piacimento;

(23) si contendono lì coppe che non contengono parole vane, né peccato,

(24) ۞ e sono serviti da giovani simili a perle nascoste,

(25) e si rivolgevano gli uni agli altri,

(26) dicendo: "In verità prima eravamo impauriti, tra la nostra gente,

(27) ma Allāh ci ha gratificati, salvandoci dalla punizione del Samūm*.(*vento caldo dell`Inferno)

(28) In verità Noi già Lo invocavamo, e Lui è in verità il Benevolo, il Misericordioso".

(29) Avverti: tu non sei, per grazia del tuo Dio, né mago né posseduto.

(30) Oppure dicono: "È poeta: aspettiamo il suo infausto destino".

(31) Dici: "Aspettate; anche io, con voi, sono tra quelli che aspettano".

(32) Forse i loro sogni li spingono a ragionare così, oppure sono un popolo ribelle.

(33) O dicono: "È una sua invenzione", ma sono gente senza fede.

(34) Che presentino una Parola simile, se sono veritieri!

(35) Ma sono stati creati dal nulla, o si credono loro stessi creatori?

(36) Hanno forse creato i cieli e la terra? Ma non si convincono!

(37) Credono di possedere tesori del tuo Dio o di esserne i padroni?

(38) O hanno una scala per salire a origliare? Che si faccia avanti chi ha ascoltato e ne dia una chiara prova.

(39) O sono per Lui le femmine, e per voi i maschi?

(40) O tu chiedi loro una ricompensa e sono pieni di debiti?

(41) O conoscono l'Ignoto così da poterlo scrivere?

(42) O tramano un piano? Ma saranno i miscredenti a essere le vittime del piano!

(43) O hanno una divinità all'infuori di Allāh? Gloria ad Allāh su quelli che Gli associano!

(44) E se vedessero un lembo di cielo cadere, direbbero: "È una nuvola addensata".

(45) Ignorali, finché arriveranno al Giorno in cui saranno distrutti;

(46) il Giorno in cui le loro trame non serviranno a nulla, e non avranno sostenitori.

(47) E in verità ai malfattori è riservata un'altra punizione, prima di ciò, ma la maggior parte di loro non sa.

(48) E rassegnati al volere del tuo Dio, in verità tu sei sotto i Nostri occhi, e recita le Sue lodi al tuo risveglio,

(49) e lodalo nella notte e al tramonto delle stelle.