58 - Al-Mujâdilah ()

|

(1) Allāh ha udito il dibattito di quella che ti interrogava su suo marito, e implorava Allāh, e Allāh ascolta il vostro dialogo. In verità Allāh è Ascoltatore, Osservatore.

(2) Quelli tra voi che ripudiano le proprie mogli ﴾pronunciando lo Dhihār﴿: quelle non sono le loro madri; le loro madri sono quelle che li hanno partoriti, e in verità loro pronunciano parole indegne e falsità. E in verità Allāh è Benevolo, Perdonatore.

(3) E quelli che ripudiano le mogli, poi ritirano ciò che hanno detto, devono liberare uno schiavo prima di ricongiungersi – e ciò è consigliato – e Allāh di ciò che fate è Conoscitore.

(4) Ma chi non ha i mezzi, deve digiunare per due mesi consecutivi, prima di ricongiungersi; chi non può, deve sfamare sessanta poveri: ciò per consolidare la vostra fede in Allāh e nel Suo Messaggero. E quelli sono i termini di Allāh e per i miscredenti ci sarà una dolorosa punizione.

(5) In verità quelli che odiano e intralciano Allāh e il Suo Messaggero sono stati umiliati e puniti, come sono stati umiliati e puniti quelli che li hanno preceduti. E abbiamo fatto scendere chiari Segni, e ai miscredenti una punizione umiliante.

(6) Il giorno che Allāh li farà risorgere tutti, li informerà di ciò che hanno fatto – Allāh lo ha annotato e loro lo hanno dimenticato – e Allāh è Testimone di ogni cosa.

(7) Non vedi che in verità Allāh conosce ciò che è nei cieli e ciò che è in terra? Non c'è conciliabolo a tre senza che Lui ne sia il Quarto, né cinque, senza che Lui ne sia il Sesto, né meno o più di questi, senza che Lui sia tra loro, ovunque siano; poi, il Giorno del Giudizio, li informerà di ciò che hanno fatto: in verità Allāh è Conoscitore di ogni cosa!

(8) Non vedi quelli che furono dissuasi dai conciliaboli, poi tornano a ciò da cui furono dissuasi? E fanno conciliaboli per peccare, trasgredire e disobbedire al Profeta. E quando vengono da te, ti salutano con un saluto che non è quello che ti rivolge Allāh e dicono nel loro intimo: "Se solo Allāh ci punisse per ciò che diciamo!" Basta loro l'Inferno, in cui bruceranno! Che infausto destino!

(9) O Credenti, quando fate conciliaboli, non fate conciliaboli con peccato, trasgressione, e disobbedienza al Profeta, ma fate conciliaboli con giustizia e con devozione. E temete Allāh, davanti al Quale sarete radunati.

(10) Il conciliabolo in verità viene da Satana ﴾الشَّيْطَانُ﴿, per affliggere i credenti. Ma non farà loro alcun danno, se non per il volere di Allāh. E ad Allāh si affidino i credenti!

(11) O credenti, se vi si dice di fare posto nei raduni, fate posto: Allāh vi darà un grande agio. E se vi si dice di alzarvi, alzatevi: Allāh eleverà di qualche grado i credenti tra di voi, e quelli cui fu concessa la sapienza. E Allāh è Conoscitore di ciò che fate.

(12) O credenti! Se volete fare conciliaboli col Messaggero, offrite prima del conciliabolo un'elemosina; ciò vi sarà più utile e vi renderà più puri. Se non potete, in verità Allāh è Perdonatore, Misericordioso.

(13) Vi siete forse turbati, prima del vostro conciliabolo, nell'offrire l'elemosina? Se non lo fate – e Allāh vi ha perdonati – praticate la preghiera con devozione e osservate la "Zakēt" e obbedite ad Allāh e al Suo Messaggero. E Allāh è Conoscitore delle vostre azioni.

(14) ۞ Non vedi quelli che hanno preso per alleati gente che Allāh ha ripudiato? Loro non sono dei vostri, né di quelli, e giurano il falso con coscienza.

(15) Allāh ha preparato per loro una dura punizione: in verità ciò che hanno fatto è indegno!

(16) Hanno preso i loro giuramenti come pretesto e hanno sbarrato il sentiero di Allāh, e avranno una punizione umiliante.

(17) Non gli serviranno a nulla, contro la punizione di Allāh, i loro beni e i loro figli: quelli sono gente del Fuoco e in quello bruceranno in eterno!

(18) Il giorno in cui Allāh li farà risuscitare, giureranno a Lui, come giurano a voi, credendo di risolvere qualcosa: in verità sono loro i bugiardi!

(19) Satana si è impossessato di loro, facendo loro dimenticare di invocare Allāh; quelli sono i compagni di Satana ﴾الشَّيْطَان﴿: in verità i compagni di Satana﴾الشَّيْطَان﴿ sono i perdenti.

(20) In verità quelli che odiano e intralciano Allāh e il Suo Messaggero, quelli sono tra i più umiliati.

(21) Allāh ha stabilito: "Vincerò Io e i miei Messaggeri!" In verità Allāh è Forte, Potente.

(22) Non troverai un popolo che creda in Allāh e nel Giorno del Giudizio: provano affetto per quelli che intralciano Allāh e il Suo Messaggero, anche se fossero loro genitori, o figli, o fratelli, o parenti. Quelli sono coloro a cui Lui ha inciso in cuore la fede e l'ha sorretta con un Suo Soffio e li farà entrare in Paradisi, sotto cui scorrono fiumi, dove dimoreranno in eterno. Allāh è compiaciuto di loro e loro sono compiaciuti di Lui: quelli sono il partito di Allāh. In verità saranno i fedeli ad Allāh i trionfatori!