62 - Al-Jumu‘ah ()

|

(1) Glorifica Allāh ciò che è in cielo e in terra, il Sovrano, il Santissimo, il Potente, il Saggio.

(2) Lui è Colui che inviò agli incolti un Messaggero tra loro, a recitare loro i suoi Segni, a purificarli e insegnare loro la Scrittura e la Saggezza, e prima erano in chiara perdizione.

(3) E altri di loro, che non li hanno raggiunti. E Lui è il Potente, il Saggio.

(4) Quella è grazia di Allāh, che concede a chi vuole. E Allāh è il Detentore della Grazia suprema.

(5) L'esempio di quelli cui fu affidata la Torāh, poi la abbandonarono, è come l'esempio dell'asino carico di libri: che infausto esempio di gente che ha smentito i Segni di Allāh! E Allāh non guida il popolo ingiusto.

(6) Dici: "O voi ebrei, se pretendete, in verità, di essere gli eletti di Allāh, a esclusione dell'altra gente, auguratevi la morte, se siete veritieri."

(7) E non se l'augureranno mai, a causa di ciò che hanno fatto le loro mani. E Allāh è Conoscitore degli ingiusti.

(8) Dici: "In verità la morte da cui voi fuggite vi sta venendo incontro, poi sarete fatti tornare al Conoscitore dell'Ignoto e dell'Evidente: v'informerà su ciò che avete fatto."

(9) O credenti! Se viene la chiamata alla preghiera, il giorno del Venerdì, accorrete a pregare Allāh e sospendete gli affari: ciò è meglio per voi, se sapeste!

(10) Finita la preghiera, sparpagliatevi e camminate in cerca della grazia di Allāh, e invocate Allāh spesso, affinché abbiate successo.

(11) E se intravedono un commercio o un divertimento, vi si precipitano, e ti lasciano in piedi. Dici: "Ciò che è da Allāh è migliore del divertimento e del commercio. E Allāh è il miglior Sostentatore".